SCIUSCIÀ

Gianni Amelio racconta De Sica

Proiezione in anteprima nazionale della copia restaurata di:

SCIUSCIÀ di Vittorio De Sica

con ​​Franco Interlenghi, Rinaldo Smordoni, Maria Campi, Aniello Mele

Drammatico 93’ – Italia 1946 Premio Oscar® 1948
Restaurato in 4K da The Film Foundation e Fondazione Cineteca di Bologna, in collaborazione con Orium S.A., presso il laboratorio L’Immagine Ritrovata. Con il sostegno di Hobson/Lucas Family Foundation.

In collaborazione con la Cineteca di Bologna

Giuseppe e Pasquale sono due giovani amici che si guadagnano la vita facendo i lustrascarpe e, talvolta, anche con qualche piccola iniziativa illecita. Coinvolti in un furto, finiscono nell’inferno del riformatorio, dove entrano in contatto con una realtà di soprusi e di violenze.

L’abbiamo scelto perché: capolavoro assoluto neorealista, senza tempo, crudo e rivoluzionario. Primo film ad aggiudicarsi l’Oscar al miglior film straniero, ottenendo uno strepitoso successo di critica e visibilità nel mondo.

Il film sarà preceduto dalla proiezione di:

PASSATEMPO di Gianni Amelio

con Renato Carpentieri, Daouda Sissoko

Cortometraggio 16’ – Italia 2019

Un professore in pensione è seduto al tavolino di un bar all’aperto. Subito dopo arriva un ragazzo, ha la pelle scura, viene dal Mali. È ben vestito, sereno, pronto anche lui al “gioco” che il professore deve condurre. Si tratta di una gara di enigmistica, dove si vince compilando per intero un cruciverba. Ma c’è una variante che rende la prova impossibile: indovinare le soluzioni prima ancora che venga posto il quesito. E tuttavia il ragazzo arriva alla fine. O quasi…

L’abbiamo scelto perché: piccolo gioiello, rigoroso e diretto, con una profonda metafora sull’Italia di oggi. Dietro le parole del più semplice dei passatempi, una riflessione politica, surreale e onirica.